Se sei un genitore hai diritto a questi bonus figli per avere 500 dalla tua Regione

Non solo aiuti governativi: anche le Regioni concedono parecchi bonus figli. Ecco quali sono gli aiuti pensati per chi ha dei minori a carico, fino a ben 500 euro.

Quando parliamo di bonus figli, pensiamo automaticamente alle agevolazioni concesse dal Governo. Spicca tra tutte l’Assegno Unico, la misura concessa a tutte le famiglie con figli.

Ma l’ampio panorama di agevolazioni per chi ha figli non si esaurisce coi soli bonus statali.

Ci sono infatti varie iniziative, concesse dalle Regioni italiane, che consentono di ottenere contributi per la cura dei figli.

Tra le varie iniziative, si contano diverse misure per i figli, dal valore di ben 500 euro. 

Se sei un genitore hai diritto a questi bonus figli per avere 500€ dalla tua Regione

Cerchiamo quindi di fare il punto della situazione, analizzando i bonus figli attualmente confermati a livello regionale.

Il primo incentivo, che concederà ben 500 euro e che si pone nell’ambito di tutta una serie di agevolazioni dedicate ai genitori, è stato annunciato pochi giorni fa.

La regione Umbria ha infatti introdotto un bonus figli da concedere ai bambini appena nati entro i confini regionali.

La dotazione economica per finanziare tale agevolazione è di 400.000 euro totali e riguarderà i figli nati nel periodo compreso tra ottobre 2021 e settembre 2022.

Potranno accedere al contributo da 500 euro sia le famiglie italiane che straniere regolarmente residenti.

Due sono i requisiti di accesso da rispettare: innanzitutto, un limite ISEE fissato a 40.000 euro. In secondo luogo, è necessario che i genitori richiedenti siano residenti in Umbria da lunga data.

Leggi anche:  Bologna: 248° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza

Il bando prevede infatti che la richiesta possa essere inviata solamente da coloro che risiedono entro i confini regionali in maniera continua da anni.

Al momento, si attendono informazioni per quanto riguarda le procedure di richiesta dei 500 euro previsti. A breve, comunque, dovrebbero essere attivate le domande da parte dell’amministrazione.

Segnaliamo che la Regione Umbria ha in attivo numerosi altri contributi per i residenti. Tra questi un bonus per le rette d’asilo, borse di studio per minori e un bonus per neo-mamme non ancora attivo, ma che verrà introdotto a breve.

Confermato di recente, anche per l’anno corrente, un secondo bonus figli regionale, denominato Dote Famiglia. È la Regione Friuli-Venezia Giulia a concederlo e, anche in questo caso, avrà un importo massimo pari a 500 euro.

Caratteristiche e modalità di richiesta del contributo

Il bonus figli della regione Friuli viene concesso ai genitori di bambini e ragazzi di età inferiore ai diciotto anni.

Il contributo è volto ad aiutare i genitori a finanziare attività di tipo ludico/educativo, le cui spese devono essere già saldate. Saranno ammesse le spese effettuate, a partire dallo scorso gennaio, per servizi quali:

  • doposcuola e baby-sitting;
  • sostegno scolastico e potenziamento dell’apprendimento;
  • servizi culturali (come accesso a mostre, concerti, ma anche viaggi d’istruzione);
  • apprendimento musicale e artistico.

Tali servizi, ovviamente, devono necessariamente essere fruiti entro i confini regionali.

Potranno accedere al contributo regionale per i figli tutti i genitori con ISEE non superiore ai 30.000 euro, dal 12 luglio fino al 31 dicembre 2022.

Leggi anche:  BCC Iccrea, Maino: accompagniamo economia reale territori con senso di solidarietà

La domanda è dunque già accessibile, tramite il sito ufficiale della regione Friuli, al quale bisognerà autenticarsi mediate CIE, SPID o Carta Regionale dei Servizi.

In sede di domanda, oltre che il modello ISEE, andranno anche documentate tutte le spese sostenute per le quali si richiede il contributo.

Ricordiamo, infine, che il tetto massimo ottenibile è di 500 euro per ogni minore, come detto. Ma l’importo del contributo può essere ridotto a 250 euro se la famiglia è residente in Regione da meno di cinque anni.

Altri contributi regionali disponibili o che saranno attivati a breve

Scendiamo verso il Sud Italia, spostandoci precisamente verso le isole maggiori.

In Sicilia, si attende l’attivazione del nuovo bando 2022 per il bonus figli. Un contributo da ben 1.000 euro che, ormai da vari anni, viene erogato alle famiglie al momento della nascita o dell’adozione di un minore.

Il bando per l’anno corrente non è ancora stato reso pubblico, ma l’agevolazione viene ormai confermata da anni.

Secondo le linee guida valide durante gli anni precedenti, il bonus figli in questione sarà concesso alle famiglie con reddito basso.

In scadenza, infine, il contributo previsto dalla Regione Sardegna come integrazione del bonus nido INPS.

Si tratta di una misura che concede fino a 200 euro per undici mesi a tutti i genitori che hanno deciso di iscrivere il proprio bambino al nido.

Leggi anche:  L'Italia al voto il 25 settembre: è iniziata la campagna elettorale ma Draghi resta al timone

Possono accedere a questo bonus figli regionale solamente coloro che hanno un bambino di età inferiore ai tre anni. Previsto, inoltre, un reddito massimo pari a 40.000 euro.

La richiesta va presentata, attraverso modalità telematica, al proprio Comune di residenza. Ricordiamo agli interessati residenti in Sardegna che i vari Comuni stabiliscono autonomamente il termine ultimo di presentazione delle domande per questo bonus figli.

Attenzione: in vari Comuni il termine è fissato proprio alla fine del corrente mese di luglio.

Leggi anche: Ecco chi avrà diritto ad ottenere questo bonus da 2.000€ per pagare l’affitto di casa.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook