Se trovi questi due euro francesi sei ricco: FOTO

La Francia, uno dei paesi fondatori di quella che poi è diventata l’Unione Europea, è stata una delle prime nazioni ad adottare l’euro, valuta che ha sostituito lo storico franco francese, adottato oltre due secoli prima.

Il franco francese infatti fu sviluppato con la proclamazione della prima repubblica francese ed ha mantenuto lo status di valuta nazionale fino al 2002, quando è stata sostituita dall’euro, dopo una decisa rivalutazione decisa nel 1960 che portò il “nuovo franco”a valere molto di più di quelli “vecchi”.

Valute patriottiche

Come gran parte delle nazioni europee, anche la Francia ha scelto di apporre sulle proprie monete simboli dal forte valore nazionale: sulle monete da 1, 2 e 5 centesimi di euro spicca il volto di Marianne, la rappresentazione allegorica della Francia, mentre sulle emissioni da 10, 20 e 50 centesimi è ritratta la seminatrice, altra forma di rappresentazione allegorica nazionale, già presente sulle monete d’argento coniate durante la terza repubblica.

Se trovi questi due euro francesi sei ricco: FOTO

Sui “tagli maggiori”, da 1 e 2 euro spicca l’albero della vita, contornato da un esagono e con la sigla RF, ossia République française, presente sotto l’albero della vita.

Leggi anche:  Come guardare i contenuti Extra del film Cenerentola

Le monete da due euro, così come tutti gli altri “tagli”, sono stati realizzati a partire dal 1999 pur entrando in circolazione solo dal 1° gennaio 2002, e presentano due “serie”, distinguibili per i confini europei dell’Eurozona separati (1999-2006), mentre quella successiva vede i confini uniti (2007 fino al 2021, in quanto dal 1° gennaio del 2022 la rappresentazione è stata soggetto di restyling).

Le monete da due euro francesi sono molto interessanti perchè non così rare ma discretamente danarose, sopratutto quelle del 2004, classificate come Non comuni, che possono arrivare a valere fino a 50 euro se in Fior di Conio. Le monete della seconda serie realizzate dal 2007 al 2010 sono più rare di quelle coniate successivamente e valgono dai 10 ai 30 euro, mentre quelle datate 2019, coniate in poco più di 20 mila pezzi, valgono fino a 60 euro se in Fior di Conio.


Leggi anche:  In inverno non fioriscono solo ciclamino e camelie ma anche queste piante e arbusti particolari che sopportano il freddo

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  I Fantagenitori e Dora l’esploratrice: in arrivo le serie live action - InfoNerd

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook