sì ai test sul nucleare- Corriere.it

Il primo impegno economico del governo Meloni riguarder l’approvazione di un decreto legge Aiuti, il quarto della serie, per prorogare le misure contro il caro-bollette per le imprese, che scadono a novembre, fino alla fine dell’anno. E il primo Consiglio Ue a cui prender parte il governo Meloni la riunione di oggi a Lussemburgo dei 27 ministri dell’Energia, a cui interverr il neo ministro all’Ambiente e alla Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, con l’ex ministro Roberto Cingolani nel ruolo di consulente. I ministri avranno una prima discussione sulla proposta legislativa presentata dalla Commissione Ue la scorsa settimana per contenere i prezzi del gas e che ha visto il semaforo verde dei leader Ue. Non sono, per, attese decisioni.

I crediti d’imposta

La misura del governo riguarda in particolare i crediti d’imposta del 40% per le aziende energivore e del 30% per le altre, comprese le piccole. Verr inoltre prorogato fino al 31 dicembre il taglio delle accise sui carburanti, che fa risparmiare circa 30 centesimi al litro sul prezzo alla pompa e che altrimenti scadrebbe il 18 novembre. Tra le ipotesi anche un nuovo bonus una tantum da 150 euro per lavoratori e pensionati fino a 20 mila euro. In questo caso, per, dipender dalle risorse a disposizione. Per i crediti d’imposta servirebbero circa 5 miliardi mentre per le accise un altro miliardo.

Leggi anche:  Letizia di Spagna, il regalo è esagerato: per alcuni uno schiaffo alla povertà

Il tesoretto da 10 miliardi

Il governo potr attingere a 4-5 miliardi dei fondi strutturali europei, che la commissione Ue ha deciso potranno essere dirottati sulle bollette. Altre risorse, ma limitate, avanzeranno dalle coperture stanziate con l’ultimo decreto, visto che il prezzo del gas sta scendendo. Ieri 24 ottobre al mercato Ttf di Amsterdam il metano sceso sotto i 100 euro al megawattora, a 99 euro, il 12% in meno da venerd. Ma in giornata arrivato a 96,65 euro e non accadeva da met giugno. Infine, c’ il tesoretto di una decina di miliardi lasciato in eredit dal governo Draghi, grazie alle entrate maggiori del previsto, dovute in buona parte all’inflazione che ha gonfiato il gettito dell’Iva. Ma il governo vorrebbe tenere questa provvista per la legge di Bilancio 2023 che, tra spese obbligate su pensioni, contratti pubblici e missioni internazionali, pi gli ulteriori aiuti che saranno necessari per imprese e famiglie (si ragiona anche sull’aumento dell’Isee per beneficiare del bonus sociale sulle bollette), richiede gi fra i 30 e i 40 miliardi.

Leggi anche:  Ilary Blasi gaffe a L'Isola. Il tapiro di Striscia la Notizia (Video)

Il corridoio di prezzo del gas

Quanto al corridoio di prezzo, entro due-tre settimane i ministri dell’Energia prenderanno le decisioni, ha assicurato ieri il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. Ma la proposta della Commissione indica solo le linee di principio con i paletti che ne limitano l’uso, a cominciare dal fatto che il corridoio non deve pregiudicare gli scambi di gas n mettere a repentaglio la sicurezza di approvvigionamento. Dopo l’intesa attesa al consiglio straordinario Energia, convocato per il 18 novembre, la Commissione proporr nel dettaglio il meccanismo su come sar stabilito il corridoio e sar rivisto e approvato dal Consiglio di volta in volta sulla base delle condizioni di mercato e degli approvvigionamenti. Intanto l’Esma, l’Autorit europea degli strumenti finanziari, ha detto che importante che ci sia un meccanismo che garantisca una formazione ordinata del prezzo (gli interruttori automatici). Il ministro Pichetto Fratin ha assicurato che il governo proseguir sulla strada tracciata dall’esecutivo Draghi a livello Ue e ha detto di essere favorevole alla sperimentazione del nucleare di nuova generazione.

Leggi anche:  Con l’arrivo di febbraio ecco cosa seminare nell’orto oltre alle patate per prepararsi ad una primavera ricca di ortaggi

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News