Si possono fare i falò sulla spiaggia libera? Le regole per Ferragosto

Falò in spiaggia libera a Ferragosto: le regole per trascorrere una nottata evitando di incappare in multe e sanzioni

Per tanti il falò di Ferragosto in spiaggia libera è una tradizione irrinunciabile, e proprio per questo non si sono mai domandati se sia legale o meno questa attività. Chiunque ha in mente l’immagine da film molto romantica delle serate intorno al fuoco con gli amici, tra una birretta e una canzone accompagnata dalla chitarra. E non vuole rinunciare a viverla.

È bene però sapere che il falò in spiaggia comporta anche dei rischi, per cui spesso è meglio evitarlo a favore di altre soluzioni per festeggiare Ferragosto.

Da Nord a Sud, divieti e sanzioni per chi fa falò in spiaggia

In Italia non c’è una legge nazionale che proibisca l’accensione di falò in spiaggia. Tuttavia, sempre più Comuni emettono delle normative che prevedono multe anche piuttosto salate per chi decide di accendere un falò in spiaggia. Le multe variano a seconda delle zone: si vai dai 500 euro di Brindisi ai 1000 euro di Livorno e di buona parte d’Italia.

La Sicilia è tra le aree che prevedono sanzioni più severe per chi fa di testa propria: queste possono arrivare fino a 3000 euro. Inoltre, in tutta Italia vale la regola per cui se il falò dovesse diventare un incendio, la violazione della norma diventerebbe reato. In tal caso è previsto un periodo di reclusione che va dai 3 ai 7 anni.

Se avevate in programma un falò per il giorno di Ferragosto, inoltre, fate doppiamente attenzione: spesso proprio in vista di questa nottata sono emesse delle ordinanze speciali con sanzioni ancora più pesanti.

Quali sono i rischi comportati dai falò

Le norme citate potrebbero a primo impatto sembrare eccessive o inutili. Eppure, bisogna riconoscere che fare un falò comporta dei rischi oggettivi, ed è bene conoscerli per responsabilizzarsi.

In primis, se acceso da qualcuno di poco esperto, il fuoco potrebbe crescere tanto da far perdere il controllo, rischiando incendi e danni a cose e persone. I resti del falò, inoltre, potrebbero essere pericolosi anche il giorno dopo per passanti e bambini che calpestando le braci si potrebbero ferire.

Infine, spesso le serate intorno al falò comportano cibo e alcol, con conseguente inquinamento degli spazi.

Per evitare di deturpare le meravigliose spiagge del nostro paese con tutti questi elementi, dunque, è meglio evitare i falò di Ferragosto sulla spiaggia libera: i modi per divertirsi trascorrendo la serata con i propri amici sono tanti, senza necessariamente svolgere attività pericolose per noi, l’ambiente e, non da ultimo, per il nostro portafoglio.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook