Sicilia. 16 milioni per l’assistenza agli alunni disabili. Contributi per l’editoria

https://www.tp24.it/immagini_articoli/28-06-2022/1656435564-0-sicilia-16-milioni-per-l-assistenza-agli-alunni-disabili-contributi-per-l-editoria.jpg

 Dalla Regione Siciliana quasi 16 milioni di euro a Città metropolitane e Liberi consorzi comunali per garantire sino a fine anno l’assistenza agli alunni disabili. Il dipartimento regionale della Famiglia ha emanato un decreto con cui vengono destinati 15 milioni e 921 mila euro agli enti locali territoriali per il mantenimento del livello qualitativo e quantitativo dei servizi esistenti ed evitare interruzioni di servizi pubblici essenziali, assicurando così la copertura dell’assistenza durante gli esami di Stato 2022 e risorse per i mesi da settembre a dicembre del nuovo anno scolastico 2022-23.

«Manteniamo fede – afferma l’assessore regionale alla Famiglia, alle politiche sociali e al lavoro, Antonio Scavone – all’impegno di garantire la nostra presenza e il nostro sostegno alle persone con disabilità e ai loro familiari. Questo atto amministrativo è il segno tangibile delle risorse messe in campo dal governo Musumeci per i cittadini siciliani che necessitano di non essere lasciati soli».

Leggi anche:  Catherine Deneuve: la Julie di Francois Truffaut, la Catherine di Marcello Mastroianni

Le somme sono state ripartite sulla base del numero degli alunni disabili assistiti nell’anno scolastico che si sta concludendo. In dettaglio, alla Città metropolitana di Palermo (1.090 alunni con disabilità) sono stati assegnati 5 milioni 117 mila euro; alla Città metropolitana di Catania (670) 3 milioni 145 mila euro; alla Città metropolitana di Messina (410) 1 milione 925 mila euro. Queste le somme assegnate ai Liberi consorzi: Agrigento (226) 1 milione 61 mila euro; Caltanissetta (164) 770 mila euro; Enna (101) 474 mila euro; Ragusa (197) 924 mila euro; Siracusa (270) 1 milione 267 mila euro; Trapani (263) 1 milione 234 mila euro.

Editoria, dalla Regione contributi alle imprese siciliane

Quattro milioni e mezzo di euro dalla Regione a favore delle imprese che operano nel settore dell’editoria (cartacea e digitale), delle emittenti televisive e delle agenzie di stampa, che svolgono attività in Sicilia. Si tratta di contributi a fondo perduto in favore degli operatori economici in difficoltà a causa della pandemia. A gestire le agevolazioni sarà l’Irfis, la finanziaria della Regione, attraverso il Fondo Sicilia.

Leggi anche:  Ecco come Draghi è rimasto vittima di sé stesso

L’ammontare dell’agevolazione non potrà superare il 75 per cento del fatturato registrato nel 2019. Per la presentazione dell’istanza c’è tempo fino al 25 luglio. Per le sole domande relative alla categoria dei quotidiani cartacei, la scadenza è fissata per domani (28 giugno).

Il bando con le modalità e i requisiti di partecipazione è consultabile sul sito dell’Irfis.

«Mettiamo a disposizione – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci – ulteriori risorse per un settore, quello editoriale, già in profondissima crisi, aggravata, ancora di più, a seguito della pandemia. Vogliamo continuare a sostenere un segmento imprenditoriale importante come quello dell’informazione e comunicazione a garanzia del pluralismo e della trasparenza».

Leggi anche:  Ma quest'Italia quanto durerà?

Per i quotidiani cartacei, il plafond a disposizione è di 1,8 milioni di euro; per i periodici 315mila euro; per le tv e le testate web 1,125 milioni di euro; per le agenzie di stampa 135 mila euro. Le agevolazioni sono cumulabili con altri aiuti di Stato. I parametri per la determinazione della misura dell’agevolazione terranno conto del numero dei collaboratori, compresi i giornalisti, e dei dati di diffusione (Ads, Audipress, Audiweb, Google Analytics), riferiti al mese di ottobre 2021.

Gli elenchi definitivi dei destinatari ammessi alle agevolazioni, e dei non ammessi, saranno pubblicati sul sito istituzionale dell’Istituto. Mentre per le sole domande relative alla categoria “quotidiani cartacei”, la graduatoria sarà pubblicata entro il 30 giugno.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook