Sismabonus 110% acquisto, il termine per la compravendita slitta al 31 dicembre 2022

21/06/2022 – Più tempo per sottoscrivere i contratti di compravendita per l’acquisto di case antisismiche. Lo prevede un emendamento al disegno di legge PNRR 2.
 
L’emendamento è stato approvato dalle Commissioni e sarà confermato dall’Aula del Senato, dove il ddl è approdato per l’approvazione.
 
Il ddl dovrà poi affrontare l’esame della Camera, ma dato che la conversione in legge deve avvenire entro il 30 giugno, è praticamente certo che i contenuti della norma non saranno toccati.
 

Acquisto case antisismiche, Sismabonus 110% fino al 31 dicembre 2022

L’emendamento approvato sposta dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022 il termine per stipulare il contratto di compravendita dell’immobile antisismico.
 
Per potersi avvalere della proroga, bisogna rispettare tutte le seguenti condizioni:
– entro il 30 giugno 2022 deve essere stato sottoscritto un contratto preliminare di vendita dell’immobile regolarmente registrato;
– devono essere stati versati acconti mediante il meccanismo dello sconto in fattura e deve essere maturato il relativo credito d’imposta;
– bisogna aver ottenuto la dichiarazione di ultimazione dei lavori strutturali, il collaudo degli stessi e l’attestazione del collaudatore statico che asseveri il raggiungimento della riduzione di rischio sismico;
– l’immobile deve essere stato accatastato almeno in categoria F/4.
 

Leggi anche:  POSTI VACANTI/ Schiavon (Federalberghi): è emergenza, puntiamo sul capitale umano

Sismabonus acquisto, le regole

Ricordiamo che la scadenza del sismabonus acquisto, con aliquota al 110%, era prevista per il 30 giugno 2022. Le proroghe e le modifiche apportate al Superbonus neggli scorsi mesi non hanno infatti toccato l’agevolazione per l’acquisto di case antisismiche.
 
L’agevolazione del sismabonus acquisto spetta agli acquirenti di unità immobiliari realizzate, nelle zone a rischio sismico 1, 2 e 3, da imprese di costruzione e ristrutturazione mediante la demolizione di vecchi fabbricati e la ricostruzione con criteri antisismici ed eventuale ampliamento volumetrico.
 
Dopo la scadenza dei termini che consentono di usufruire dell’agevolazione al 110% (31 dicembre 2022 per chi rispetta le condizioni stabilite dall’emendamento o 30 giugno 2022 per tutti gli altri), l’acquisto delle case antisismiche tornerà ad essere agevolato con le aliquote inizialmente previste dal Sismabonus:
75% sul prezzo di vendita (con tetto di spesa a 96mila euro) se i lavori hanno portato al miglioramento di una classe di rischio;
85% sul prezzo di vendita (con tetto di spesa a 96mila euro) se i lavori hanno portato al miglioramento di due classi di rischio.
 

Leggi anche:  NOVE PERFETTI SCONOSCIUTI 2 si farà? Tutte le news

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell'articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook