Sono 150 i posti di lavoro in arrivo in questa Regione con uno dei mari più belli di tutta Italia

Avere un lavoro che ci soddisfi è sicuramente un obiettivo che moltissimi di noi hanno. Infatti, siamo ben consapevoli che buona parte della giornata è dedicata al lavoro. E, proprio per questo motivo, dovremmo trovarne uno che ci piaccia. Ovviamente, ci sono diversi modi in cui si può trovare il ruolo professionale più adatto a noi. Seguire passo passo un iter già definito per la ricerca di una nuova professione, potrebbe essere sicuramente utile. Oppure, potremmo guardare al futuro, cercando di capire quali aziende stanno per ampliare il proprio team.

In Calabria si stanno aprendo delle nuove opportunità lavorative che potrebbero catturare l’attenzione di molti di noi

In particolar modo, l’apertura di una nuova sede pare sia prevista in una delle più belle e interessanti regioni di tutta l’Italia. Ci troviamo nel Sud e il luogo, nello specifico, è proprio la Calabria. Terra di tradizioni e accoglienza, questa zona può avere delle sorprese davvero incredibili. Basti pensare che molti la conoscono per il mare spettacolare che offre, ma non sono consapevoli di tante altre meraviglie da provare. Ma le opportunità della Calabria non si fermano di certo solo al turismo. La Regione, infatti, ha annunciato che presto ci saranno delle nuove assunzioni. E questo potrebbe sicuramente interessare diversi di noi.

L’Atos annuncia l’apertura di una nuova sede in Calabria e le assunzioni che verranno fatte sul territorio

L’opportunità lavorativa sul territorio calabrese viene dalla grandissima azienda Atos. Stiamo parlando di una delle compagnie più note a livello mondiale. Quest’ultima, infatti, si occupa di trasformazione digitale e conta centinaia di migliaia di dipendenti. Senza considerare, poi, il fatturato annuo, che è decisamente stellare. In questo momento, l’azienda si sta espandendo sempre di più. E ha deciso di aumentare le proprie sedi anche in Italia, ampliando il proprio team di lavoro. E sembra che la Calabria sarà tra le regioni che hanno suscitato interesse.

Sono 150 i posti di lavoro in arrivo in Calabria grazie all’apertura di una nuova sede Atos sul territorio

L’apertura di una nuova sede Atos sul territorio calabrese è prevista entro il 2022. I profili ricercati saranno per lo più in ambito informatico, tecnico e scientifico. Nello specifico, sembra che l’azienda sia predisposta a puntare sulle giovani promesse. E, di conseguenza, sarà molto plausibile che vengano assunti giovani dottorandi o neolaureati disposti a mettersi alla prova. Anche coloro che conseguiranno una laurea in economia potrebbero essere tra i favoriti. Per candidarsi alle selezioni, bisognerà attendere l’apertura definitiva della nuova sede. Da quel momento in poi, infatti, saranno disponibili tutte le direttive per candidarsi e per prepararsi al meglio ai colloqui e alle selezioni previste dalla compagnia. Nel frattempo, però, sappiamo che sono 150 i posti di lavoro in arrivo grazie alla nuova sede Atos. Per conoscere gli aggiornamenti, sarà sufficiente consultare il sito della compagnia.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News

Leggi anche:  Bologna, Bernini (FI): "Reddito di cittadinanza, misura da superare urgentemente"