Sospensione rate mutuo prima casa – A chi spetta e come richiederlo

Tra le misure previste dal Governo Draghi all’interno del ‘Decreto sostegni bis’ c’è anche la proroga delle deroghe per l’accesso al Fondo di Solidarietà per la sospensione dei mutui relativi all’acquisto della prima casa (Fondo Gasparrini).

Questo fondo prevede la possibilità, per coloro che hanno contratto un mutuo fino all’importo massimo di € 250.000,00, di beneficiare della sospensione delle rate per 18 mesi al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà.

Il Fondo dà il proprio sostegno versando il 50% degli interessi che maturano nel periodo della sospensione. 

Ecco quali sono i casi per i quali si può avere accesso al Fondo:

– cessazione del rapporto di lavoro subordinato (ad eccezione di risoluzione consensuale, risoluzione per limiti di età con diritti alla pensione, licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, dimissioni del lavoratore senza giusta causa)

– cessazione dei rapporti di lavoro atipici (eccezione per risoluzione consensuale, recesso del datore di lavoro per giusta causa, recesso del lavoratore non per giusta causa)

– morte, grave handicap o invalidità civile non inferiore all’80%

Con l’emergenza Covid-19 è aumentata la platea di coloro che possono accedere a questo beneficio:

– lavoratori che hanno subito sospensione del lavoro per almeno 30 giugni consecutivi

– lavoratori che hanno subito una riduzione del 20% dell’orario di lavoro almeno per 30 giorni consecutivi

– lavoratori autonomi e liberi professionisti che nel trimestre successivo al 21 febbraio 2020, hanno subito una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto al fatturato dello stesso trimestre del 2019

– coloro che hanno mutui con importo massimo di € 400.000,00 o titolari di mutui che sono già titolari della garanzia del Fondo 

Per questi soggetti la sospensione delle rate del mutuo, a seconda dei casi, può essere di 6,12,18 mesi.

Sempre l’emergenza Covid-19 ha previsto che per l’accesso al Fondo non sia necessaria la presenza dell’ISEE e che ne hanno potuto fare richiesta anche coloro che in passato ne hanno già beneficiato purchè siano in regola coi pagamenti delle ultime tre rate o vi sia un ritardo non superiore a 90 giorni.

E’ inoltre possibile che la nuova misura possa aumentare la platea dei soggetti che potranno beneficiare di questa sospensione. Si ritiene infatti che potranno rientrare anche le seguenti categorie: lavoratori autonomi, professionisti, coltivatori diretti, artigiani, piccoli commercianti, imprenditori chi esercitano un’attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei familiari. 

E’ inoltre plausibile che verrà anche estesa alla data del 31 dicembre 2021 la possibilità di effettuare richiesta di adesione al Fondo di Garanzia per il mutuo prima casa.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber