SpaceX è sicura: si approderà su Marte entro il 2030

L’uomo si recherà su Marte molto prima di quanto immaginiamo. SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation), azienda aerospaziale statunitense con sede a Hawthorne e fondata da Elon Musk (numero uno di Tesla), è certa che la prima missione sarà prevista prima della fine del decennio 2020, il che significa non oltre il 2029. La presidente e direttrice operativa della nota società spaziale, Gynne Shotwell, durante un’intervista rilasciata alla CNBC, ha spiegato che il prossimo passo è quello di tornate sulla Luna per poi eseguire quello più estremo: mettere piede per la prima volta sul pianeta rosso. A tal proposito, si starebbe già a lavoro sullo sviluppo di un razzo-astronave per consentire un viaggio simile, tra l’altro il mezzo sarebbe già stato chiamato “Starship“.

Leggi anche:  La discesa in campo di Beyoncé per Meghan Markle: per i Duchi il sostegno di Queen Bey, Hillary Clinton e molti altri

Il fondatore dell’azienda Elon Musk lo scorso mese di marzo aveva detto che sperava di vedere un equipaggio su Marte entro il 2029. A un certo punto aveva anche sperato di condurre umani sull’ambito pianeta rosso già nel 2024, ma, come Musk stesso spesso riconosce, i suoi obiettivi tendono a perdere equilibrio. Per quanto riguarda la Luna, la NASA ha stipulato un contratto con SpaceX per utilizzare il suo razzo Starship nel portare gli astronauti Artemis sulla superficie lunare il prima possibile, ossia entro il 2025.

Secondo la presidente Shotwell, una missione senza equipaggio di successo su Marte potrebbe galvanizzare l’entusiasmo per l’invio di persone su voli di routine. Dopo il lancio di Artemis I ci saranno poi Artemis II e III, poi ancora un volo orbitale intorno alla Luna senza equipaggio e l’allunaggio vero e proprio che condurrà l’uomo sul nostro satellite dopo la missione Apollo 17 del lontano 1972. Di recente, la FAA ha posticipato alla fine del mese di maggio in corso la data prevista per la conclusione di una revisione ambientale richiesta per il lancio. La missione pianificata vedrà partire Starship e un booster Super Heavy dal Texas, che eseguiranno un rapido viaggio in orbita prima di effettuare un atterraggio in acqua dolce al largo delle coste delle Hawaii. Il booster, nel frattempo, dovrebbe tentare un atterraggio su una piattaforma offshore nel Golfo del Messico.

Leggi anche:  Gattuso lascia la Fiorentina prematuramente: le cause della rottura

Continua a leggere su optimagazine.com

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Taglio accise carburanti oggi, quanto diminuirà il costo della benzina

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook