Stalk, la seconda stagione dall’8 novembre su RaiPlay

Condividi articolo tramite:

Stalk 2, in uscita l’8 novembre su RaiPlay

Stalk avrà una seconda stagione disponibile da lunedì 8 novembre in esclusiva su RaiPlay per l’Italia.  Dopo il successo ottenuto in patria, dove i dieci episodi sono stati resi disponibili a partire dal 13 marzo 2020, la piattaforma streaming France.tv Slash ha rinnovato Stalk per una seconda stagione. Lo ha annunciato nel giugno dello scorso anno France Télévisions, la società proprietaria di Slash.tv, confermando altri due titoli: Mental (il cui adattamento italiano è distribuito come serie originale targata RaiPlay) e Parlement.

In Italia, Stalk è approdata in esclusiva su RaiPlay con a partire dal 28 ottobre dello scorso anno. La seconda stagione, disponibile in Francia dall’8 ottobre, è stata presentata in anteprima al Lucca Comics & Games 2021 alla presenza dei due attori protagonisti.

Anticipazioni su Stalk 2

Nei dieci episodi al debutto l’8 novembre tornano Lucas, alias Lux (interpretato da Théo Fernandez) e Alma (Carmen Kassovitz), stavolta alle prese con le rispettive nuove vite. Lux, in particolare, è all’inizio del terzo anno alla ENSI, la scuola nazionale francese di scienze informatiche, una delle migliori al mondo. Non si è più reso protagonista di episodi di stalking, ed insieme agli “Stalker’s Hunters” è pronto a vincere le elezioni studentesche.

Leggi Anche |  É sempre mezzogiorno | Ricetta colomba brioche salata di Fulvio Marino

continua a leggere dopo la pubblicità

Tutto sembra andare bene per lui, ma improvvisamente il suo stato di calma viene messo a rischio quando un misterioso stalker, che si fa chiamare “Duca Bianco”, animato da quello che sembra un astio personale proprio contro Lux, prende il controllo della scuola. Chi è? E perché attaccare lui e le persone a cui tiene di più come Alma, che nel frattempo si è trasferita in Canada? Per proteggersi, reagire alle minacce e calmare l’isteria che dilaga in tutto il campus, Lux sarà costretto a ricadere nella sua vecchia dipendenza: lo stalking.

Nel corso dell’intervista a Tvserial.it, Théo Fernandez ha rivelato: “Ho letto tutti i copioni della stagione d’un fiato”, cosa che non gli capita mai. L’interprete di Lux si è complimentato con Simon Bouisson per la sua capacità di correre dei rischi dal punto di vista narrativo. “Il successo di Stalk, e questo lo ritroveremo anche nella seconda stagione è che non è una serie adatta a tutti” ha dichiarato Fernandez, che ha aggiunto: “La serie è indirizzata alle persone che vogliono andare al di là delle apparenze e che vogliono approfondire.”

Leggi Anche |  Badante H24

Cast di Stalk 2, attori e personaggi

La seconda stagione ritrova i due attori protagonisti, Théo Fernandez e Carmen Kassovitz, rispettivamente nei panni di Lux e di Alma. Dietro la cinepresa il creatore della serie Simon Bouisson, che firma anche le sceneggiature. Al fianco di Fernandez e Kassovitz, completano il cast Pablo Cobo (Alex), Rio Vega (Lolo), Azize Diabaté (Félix), Yasin Houicha (Samir), Manon Valentin (Margot), e Clément Sibony (Herzig).

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  É sempre mezzogiorno | Ricetta albero di Natale pan di zenzero di Sara Brancaccio

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: