Stellato (Cesfi), appello al governo: con il prof Leo una vera compliance con il fisco

Mezzogiorno, 16 novembre 2022 – 18:45

«Occorre uno stop al pressing del fisco sui cittadini e sulle imprese in difficoltà in vista del 30 novembre»

di Redazione online

«È fondamentale intervenire subito con la rottamazione delle cartelle esattoriali, programmando un intervento da attuare nel 2023, tuttavia non sono stati ancora determinati i cluster per assicurare un equilibrio ai cittadini morosi. I dati incrociati sulla crescita in ulteriore rialzo, rispetto alle aspettative e il rapporto deficit/pil in calo, da innestare comunque al rischio di una recessione ancora probabile, dicono con chiarezza che questo è il momento del coraggio in ambito fiscale». Così Ezio Stellato, dottore commercialista e Presidente del Cesfi (Centro Studi Fiscalità Internazionale), interviene nel dibattito in corso sull’aggiornamento della programmazione economico-finanziaria.

Leggi anche:  “É sempre mezzogiorno”: bragioli di Daniele Persegani



La richiesta

«Ciò che mi sento di chiedere – prosegue Stellato – è uno stop al pressing del fisco sui cittadini e sulle imprese in difficoltà in vista del 30 novembre, giorno della scadenza della rottamazione TER che prevedrà un grosso gettito nelle casse dello Stato così da poter assicurare il budget di fine anno all’agenzia della riscossione, che ad oggi non è ancora arrivato ai 9,4 miliardi di euro. È il momento che il Governo risolva questa complessa questione: bisogna assicurare un equilibrio ai cittadini morosi ed in difficoltà congelando le cartelle esattoriali per il 2022. Inoltre è necessario slegare i lacci e lacciuoli che rallentano l’Italia, a partire dall’art. 28 della Costituzione e dalla legge Severino per intervenire sul fenomeno del timore della firma. Ben venga che il Governo si prenda un attimo di pausa e di dialogo con i professionisti e gli addetti ai lavori del settore per comprendere meglio questo fenomeno e cercare di fare una legge le cui misure non prevedevano poi sempre delle correzioni. In tal modo si potrà operare sia a favore dei cittadini sia dello svuotamento dei magazzini fiscali dell’Italia», conclude il presidente del Cesfi.

Leggi anche:  Tehran, si farà la stagione 2 della serie tv israeliana
La newsletter del Corriere del Mezzogiorno

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie della Campania iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Mezzogiorno. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

16 novembre 2022 | 18:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News