Supplenze ATA 2022, cosa succede se rinuncio ad una supplenza? Queste le sanzioni

Così come per i docenti, anche per il personale scolastico ATA scattano delle sanzioni qualora la persona convocata decidesse, per diversi motivi, di non prendere servizio.

Le sanzioni scattano nei casi di:

  • rinuncia alla proposta di contratto, alla proroga o conferma dello stesso, anche per completamente orario;
  • mancata presa di servizio dopo l’accettazione;
  • abbandono del servizio.

Tuttavia, le sanzioni cambiano a seconda che si tratti di graduatorie permanenti o graduatorie di istituto.

Sanzioni supplenze ATA: graduatorie permanenti

In questo caso ci riferiamo alle supplenze per tutto l’anno scolastico, generalmente fino al 30 giugno o al 31 agosto. Qualora la persona non prendesse servizio, si possono presentare i seguenti casi:

  1. rinuncia a una proposta di assunzione o mancata assunzione in servizio: perdita della possibilità di conseguire ulteriori supplenze al 30 giugno o 31 agosto per l’anno accademico in corso. Resta la possibilità di essere convocati dalle graduatorie di istituto.
  2. abbandono di servizio: perdita della possibilità di conseguire qualsiasi supplenza per l’anno in corso sia sulla base delle graduatorie permanenti che su quelle di istituto.
Leggi anche:  Matrix 4: confermata la presenza di Laurence Fishburne e Hugo Weaving

Come era facile immaginare, le sanzioni sono dunque più gravi nel caso dell’abbandono.

Sanzioni supplenze ATA: graduatorie di istituto

Per le graduatorie di istituto si possono configurare i seguenti scenari:

  1. rinuncia a una proposta di assunzione o mancata assunzione in servizio: non comporta alcun effetto.
  2. abbandono di servizio: perdita della possibilità di conseguire qualsiasi supplenza per l’anno in corso sia sulla base delle graduatorie permanenti che su quelle di istituto.
  3. lasciare una supplenza in corso, anche come completamento di orario: in questo caso non vi saranno sanzioni se il personale ATA lascia una supplenza da graduatoria di istituto per una da graduatoria permanente o se lascia una supplenza breve in favore di una supplenza almeno fino al 30 giugno.
Leggi anche:  Covid, donati 110mila litri di sapone e candeggina per le scuole

Per conoscere le sanzioni derivanti dalla mancata presa di servizio per i docenti clicca qui.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Fonte e diritti articolo

Leggi anche:  Che cosa ha detto Draghi nel suo discorso in Senato

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook