Tardivo ma epocale. Lo scudo anti – spread della Bce è una manna per l’Italia

“La Bce è stata contraddittoria nelle comunicazioni di politica monetaria, ma quello fatto oggi è un passo decisivo verso un ampliamento del suo mandato. Decidere di progettare uno strumento anti frammentazione della zona euro rappresenta uno di quei passaggi da cui difficilmente potrà tornare indietro. E probabilmente è questo il terreno su cui si giocherà il compromesso tra falchi e colombe all’interno del Consiglio direttivo”.  Andrea Ferrero, professore di Economia all’Università di Oxford, è uno che non si sorprende facilmente e non ama i paroloni, ma non esita a definire “epocale” la decisione della Bce di Christine Lagarde di avviare la costruzione di uno scudo anti spread e per di più di averlo annunciato nel giorno in cui la Federal Reserve si appresta a varare la manovra più restrittiva degli ultimi vent’anni. “E’ rilevante che la Bce abbia deciso di coinvolgere in questo percorso  non solo i suoi funzionari e i servizi interni, ma i comitati dell’Eurosistema, vale a dire figure di economisti e tecnici di alto profilo non direttamente partecipi dell’azione di politica monetaria”, osserva Ferrero. “La proposta che emergerà dovrà aiutare il Consiglio direttivo a completare la progettazione di questo strumento su cui, evidentemente, non c’è accordo nel Consiglio, ma non è detto che non si possa trovare”. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook