TCL rincara la dose: miniLED e 8K anche nella serie di Google TV X925 ‘liscia’

Nel corso di un evento dedicato alla nuova linea di smart TV X Series, il brand cinese TCL, forte dei suoi traguardi raggiunti nel settore (300 milioni di clienti nel mondo, +66% di vendite in Europa anno su anno, 23.93 milioni di unità vendute nel 2020) ha annunciato, oltre al modello X925 Pro con l’esordio della tecnologia OD Zero, anche i leggermente più piccoli TV miniLED X925.

Pur in assenza della tecnologia OD Zero, la serie di smart TV X925, predisposta nelle diagonali da 65 e 75 pollici, condivide molto della scheda tecnica della serie Pro: il pannello LCD con profondità colore a 10-bit e tipologia VA (LED allineati verticalmente), ancora fornito dal partner China Star Optoelectronics Technology, beneficia della tecnologia di retroilluminazione dei miniLED (da 152,4 micrometri), secondo lo schema a “tutto campo” Full LED Array con local dimming, non disdegna i “filtri” Quantum Dot (QLED) rasentando il 100% di copertura sullo spazio colore DCI-P3, e vanta il supporto ai metadati HDR (HDR10 anche Plus, Dolby Vision anche IQ, HLG).

A garantire l’upscaling dei contenuti a risoluzione inferiore, come pure la compensazione del moto (100 Hz Motion Clarity Pro) è chiamato ancora l’AIPQ Engine: la luminosità, però, cala di molto, come confermato dalla certificazione HDR Premium 1000, che attesta – in HDR – i 1.000 nits di picco.

In cima appare ancora la Magic Camera pop-up capace di supportare anche le interazioni gestuali (con il sistema operativo e la relativa interfaccia) oltre che le videochiamate mentre, in basso, nel piedistallo, si trova un più semplice impianto audio firmato sempre da Onkyo: in questo caso, il sistema – a 2.1 canali e con un subwoofer posteriore per i bassi – supporta i formati Dolby (Audio e Atmos) e DTS-HD, ma offre “solo” 60 watt di potenza complessiva. Anche il pacchetto Game Master Pro, che porta in dote una latenza rispetto al tocco di soli 15 ms è fatto salvo, con i gamers beneficiati sempre da un poker di HDMI 2.1 (con refresh rate variabile, eARC, autoabbassamento della latenza, UHD@120Hz o 8K@60Hz).

Ancora animata da Google TV, con annessi Assistant (anche via hot word) e mirroring via Chromecast, sempre con le ultime connettività del settore, Bluetooth 5.2 e Wi-Fi 6 su tutte, la serie di smart TV X925 di TCL non è stata accompagnata da affermazioni ufficiali in merito a tempistiche e mercati di distribuzione, né dal relativo prezzo di esordio in commercio. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook