Tenebre e Ossa, le differenze tra libri e serie tv

Tenebre e Ossa, le differenze tra libri e serie tv

Tenebre e Ossa, le differenze tra libri e serie tv. Tenebre e Ossa è la nuova serie Netflix del momento e non potete lasciarvela scappare! Creata da Eric Heisserer e basata sui popolarissimi romanzi di Leigh Bardugo, la serie ha debuttato su Netflix il 23 aprile 2021 regalandoci una nuova ossessione.

Come tanti altri successi Netflix, la serie è basata su un romanzo, o meglio una serie bella lunga. I romanzi principali sono La trilogia Grisha, la duologia sequel di Sei di Corvi e la duologia di King of Scars (ancora inedita in Italia). Ai romanzi principali si aggiungono alcuni racconti, contenuti extra e novelle di approfondimento su personaggi principali e secondari. Anche questi contenuti sono stati miracolosamente usati per la realizzazione della serie. Il sogno di ogni lettore!

Il materiale c’è ed è anche molto interessante, quindi speriamo nel successo della serie per vedere molto presto altri meravigliosi personaggi sullo schermo.

continua a leggere dopo la pubblicità

In generale possiamo dire che è una trasposizione abbastanza fedele e che la trama di Tenebre e Ossa è rimasta pressochè intatta. Ma adattare significa obbligatoriamente apportare qualche cambiamento all’opera originale, quindi cosa hanno cambiato?

L’inserimento della duologia di Sei di Corvi

Il cambiamento più grande è sicuramente quello che riguarda Sei di Corvi, perché la duologia è in realtà ambientata due anni dopo la fine della prima trilogia. La scelta di Netflix però è assolutamente comprensibile perché i suoi personaggi sono troppo interessanti e amati per aspettare un’ipotetica quarta stagione per introdurli.

Nei libri i Corvi non incontrano Alina e i loro cammini non si incrociano mai, la loro missione è diversa e ci sono personaggi che nella serie non sono ancora stati inseriti. Nella serie però hanno cercato di introdurre i personaggi principali mantenendo intatte le loro personalità e mostrando scene che nella duologia sono solo racconti del passato (per esempio la storia di Nina e Matthias). Sembra un ottimo inizio perché nelle prossime stagioni potrebbero sviluppare meglio e fedelmente anche la storia della duologia.

Alina è per metà Shu

Nei libri sappiamo poco dell’aspetto di Alina. Sappiamo solo che inizialmente ha un aspetto un po’ malaticcio causato dalla repressione dei suoi poteri, ma nella serie hanno deciso di renderla per metà Shu. Questo non cambia particolarmente la sua personalità o backstory, ma aggiunge diversità alla serie e in questo modo il suo essere diversa e un’outsider viene rafforzato. All’interno della serie Alina deve infatti sopportare diversi commenti razzisti.

Il miglioramento di Mal

continua a leggere dopo la pubblicità

Mal non è mai stato un personaggio particolarmente amato dai lettori. Forse troppo brusco e forse il racconto in prima persona di un’Alina un po’ insicura lo ha mostrato troppo poco interessato. Nella serie hanno praticamente eliminato ogni suo difetto, hanno inserito contenuti extra rilasciati dall’autrice per mostrare agli spettatori l’amore di Mal e lo hanno trasformato in un interesse amoroso dolcissimo che farebbe qualsiasi cosa per stare accanto ad Alina.

I cambiamenti dei baci

Nei libri c’è anche un bacio tra Mal e Alina che nella serie tv è stato eliminato.

In più nella serie tv è Alina a baciare il Generale Kirigan, mentre nel romanzo è quest’ultimo a fare la prima mossa e Alina è molto confusa.

Il nome del Generale Kirigan

Nei libri il Alexander Kirigan viene chiamato da tutti l’Oscuro (Darkling in originale) e l’unica a cui rivela il suo vero nome è Alina nell’ultimo romanzo della trilogia. Nei libri è una scena molto importante in quel determinato momento, ma nella serie hanno deciso di anticipala.

La parte finale

continua a leggere dopo la pubblicità

Uno dei piccoli cambiamenti apportati alla serie riguardano sicuramente il cervo. Nella serie Alina dice al Generale Kirigan che, nonostante sia stato lui a ucciderlo, il cervo ha scelto lei e che per questo motivo il suo potere era riservato a lei. Nel libro la motivazione è leggermente diversa. Alina ha mostrato pietà, ha scelto di non ucciderlo e grazie alla sua bontà si è quindi guadagnata il potere del cervo.

Nella serie poi, Alina pugnala il Generale Kirigan, mentre nei libri  compierà quest’azione solo alla fine della trilogia con un esito molto diverso. Il libro infine si conclude con la fuga solitaria di Mal e Alina, mentre nella serie loro due, i Corvi e Zoya (che li saluterà poco dopo) si riuniscono post battaglia per poi salire insieme sulla stessa nave.

Poster di Big Sky, in Italia su Star. Credits: Disney.

Big Sky, una storia che arriva da lontano “Per introdurre questa storia, lasciatemi dire che incorpora tutto. È oltre il fuoco, anche se pochi saprebbero cosa significa. È una storia di molti, ma comincia con una persona. E la conoscevo. Quella che è alla guida di molti è Laura Palmer”. Esattamente …

Continua a Leggere

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber