Terremoto, forte scossa: cresce l’ansia, allerta tsunami

Un terremoto davvero molto forte si è abbattuto nelle ultime ore. La situazione è monitorata dagli esperti e continua ad essere ancora molto critica. L’allerta massima per il pericolo tsunami: ecco i dettagli dell’evento.

Si torna a parlare ancora una volta di un forte evento sismico che si è registrato nelle ultime ore e ha messo in allerta la popolazione locale. Purtroppo questi eventi li conosciamo fin troppo bene e sappiamo quanto possono essere pericolosi e mettere le persone in stato di ansia e agitazione per diverso tempo, fino a quando la situazione non torni alla normalità.

terremoto isole rat

Il sisma che ha allertato i sismologi si è registrato nell’Oceano Pacifico settentrionale ed ha colpito in particolare un gruppo di isole vulcaniche americane nelle isole Aleutine nell’Alaska sudoccidentale. La scossa di terremoto si è verificata poche ore fa, mettendo in allerta i sismologi, soprattutto per via di un evento sismico di qualche anno fa che è passato alla storia.

Leggi anche:  Legacoop Toscana dona alle scuole il libro con gli scritti di Lorenzo Orsetti

Esattamente quanto successo di recente in Australia con l’allerta tsunami, anche in questo caso i timori di un maremoto sono stati subito alti, proprio per via dei precedenti storici. Andiamo a vedere i dettagli di questo evento sismico, come la magnitudo, la profondità e le zone colpite dal sisma.

Terremoto a Rat Islands: magnitudo, profondità, zone colpite

Secondo quanto rivelato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, una forte scossa di terremoto con magnitudo 6,2 ha colpito nelle ultime ore le isole Rat. Si tratta di un gruppo di isole vulcaniche sotto il dominio statunitense nelle isole Aleutine nell’Alaska sudoccidentale.

L’evento si è verificato alle 15:38 di sabato 4 giugno ora localo, quando in Italia erano l’1.38 già di domenica 5 giugno. Un evento registrato a circa nove miglia a sud dell’isola di Davidof, nelle Aleutine occidentali. Da quel primo terremoto, ci sono stati altri cinque terremoti nell’area di magnitudo 2,9 e superiore. A partire poi dalle ore 19.00 sempre di sabato, come si legge nel portale Alaskas News Source.

La profondità del terremoto è stata di 99 chilometri, mentre le altre coordinate geografiche vedono una latitudine di 51.9260 e una longitudine di 178.3190. La paura più grande era proprio uno tsunami. Ma secondo quanto si legge sul portale locale, non c’è stato alcun rischio di maremoto. Questo perché la profondità, per fortuna, è troppo elevata per pensare ad uno tsunami.

Leggi anche:  Assegno unico con RdC Com/AU: INPS annuncia i pagamenti a luglio [FOTO]

Le Isole Rat sono soggette a terremoti in quanto si trovano al confine tra le placche tettoniche del Pacifico e del Nord America. Il terremoto delle Isole Rat del 1965 è stato uno dei più grandi nella storia registrata con una magnitudo di 8,7. E ha innescato uno tsunami di oltre 10 m sull’isola di Shemya, ma ha causato pochissimi danni.

terremoto isole rat
fonte foto: screen sito Ingv

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Super green pass e supermercati: obbligatorio per andare a fare la spesa?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook