Categorie
Tecnologia

TikTok: Walmart si affianca a Microsoft nelle operazioni di acquisizione

Condividi Tramite:


Walmart ha confermato di essere in stretto contatto con Microsoft per trovare un accordo nel contesto delle operazioni di acquisizione di TikTok. La catena GDO statunitense sta infatti considerando la collaborazione come una strada per espandere la propria attivit pubblicitaria ed accrescere il proprio mercato di terze parti. La conferma arriva nei giorni in cui i confronti per l’acquisizione della piattaforma di micro-vlogging sembrano essere giunti ad una conclusione, con l’esito che potrebbe essere annunciato proprio in questi giorni.

“Il modo in cui TikTok ha integrato le capacit di e-commerce e pubblicitarie in altri mercati un chiaro vantaggio per i creativi e gli utenti in quei mercati. Riteniamo che un potenziale rapporto con TikTok US in collaborazione con Microosft potrebbe fornire a Walmart un modo importante per raggiungere e servire i clienti omnicanale, nonch per accrescere il nostro marketplace di terze parti e le attivit pubblicitarie. Siamo fiduciosi che una partnership tra Walmart e Microsoft soddisfer le aspettative sia di TikTok, sia degli utenti statunitensi, rispondendo al contempo alle preoccupazioni delle autorit degli Stati Uniti” ha affermato un portavoce di Walmart.

Microsoft e Walmart hanno gi collaborato in passato per resistere alla competizione da parte di Amazon. L’accordo allora port Walmart ad utilizzare il cloud Azure e Microsoft 365 in tutte le operazioni, oltre all’avvio di nuovi progetti di machine learning, intelligenza artificiale e piattaforme dati.

La notizia del coinvolgimento di Walmart nelle trattative di acquisizione di TikTok circola poco dopo l’ufficialit del passo indietro del CEO di quest’ultima, Kevin Mayer, proprio per via della difficile situazione e delle pressioni governative. Ricordiamo che l’amministrazione Trump ha imposto la vendita delle operazioni USA di TikTok ad una societ americana, e Microsoft stata sin da subito la prima interessata all’opportunit. Anche Oracle e pi recentemente Netflix sembrano interessate alla piattaforma di micro-vlogging, ma sembra che tra le due sia Oracle quella pi concretamente impegnata in un confronto.


Potrebbe interessarti anche...