Tpl in Toscana: dal 1 novembre il servizio ad Autolinee Toscane

Una svolta per il trasporto pubblico in Toscana. Dopo anni di battaglie legali, dal 1 novembre Autolinee Toscane gestirà il Tpl in regione. Il nuovo gestore sostituirà 2100 autobus (la metà nei primi 4 anni) e i primi 200 bus entro un anno. Il contratto durerà 11 anni e l’investimento sarà corposo: 580 milioni.

I dettagli dell’operazione: tutti i numeri

Sono già stati spesi 223 milioni per acquistare 42 immobili (98,7 milioni), 2.668 bus (94,8 milioni) e altri beni come le pensiline (29,3 milioni). Sono previsti poi investimenti per altri 357 milioni di cui 51 milioni per nuove tecnologie (Avm, contapersone, software) e 360 milioni per l’acquisto di nuovi bus.

Leggi anche:  Fare IMPRESA in Sicilia (Fain Sicilia) agevolazioni fino al 90% dell'investimento proposto

Grande novità l’introduzione del biglietto unico regionale

Tra le grandi novità l’introduzione del biglietto unico regionale: in pratica, come spiegato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Strozzi Sacrati, si potrà accedere sui bus con lo stesso biglietto, in ogni città toscana.

Per quanto riguarda l’organizzazione, oltre alla sede centrale di Firenze, sono previsti tre dipartimenti: Nord, Centro, Sud. Ogni dipartimento sarà il referente di At per tutti gli enti locali. Massima tutela poi per quanto riguarda l’aspetto occupazionale: “Autolinee Toscana non lascerà a casa nessuno”, viene più volte ripetuto.

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani parla di “rivoluzione”, affermando che ci sarà un po’ di adattamento ma è evidente che questo passaggio porterà ad un miglioramento del servizio perché più armonico sul piano regionale e anche ad un numero maggiore di corse. L’amministratore delegato di Autolinee Toscane Jean-Luc Laugaa non ha risparmiato qualche frecciatina affermando di aver “ereditato un servizio precario e disordinato”. Toccherà adesso al suo team renderlo adeguato e in linea con gli standard europei.

Leggi anche:  Disoccupazione Agricola 2022: nuove date di pagamento da luglio

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Fondo per il Piccolo Credito per imprese e professionisti: riaperto il bando

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook