Tutti in fermento per Dogecoin: attesa per le previsioni promettenti

Dogecoin ha rappresentato fin dal principio una sorta di anomalia nel contesto delle criptovalute, ma che ha senz’altro contribuito a diffondere il concetto base di questa forma di valuta alternativa. Dogecoin infatti è stato creato a pochi anni di distanza da Bitcoin, la prima forma di valuta basata su crittografia mai messa a punto.

L’anno di sviluppo è il 2013, contesto storico definibile embrionale, fase storica differente da quella attuale: due ingegneri, Billy Marcus e Jackson Palmer, decisero di mettere a punto una versione “scherzosa” di Bitcoin che proprio in quel periodo stava affrontando il primo grosso riscontro in termini di successo e valore: fu scelto un logo immediatamente riconoscibile come quello del cane Doge, un popolare meme comune sul web, che ritrae un cane di razza Shiba in una espressione curiosa. Dogecoin pur sfruttando una base molto simile a quella di Bitcoin, ha ottenuto un importante riscontro in primis attraverso campagne benefiche, dove è stato utilizzato per mettere da parte ingenti somme in varie raccolte fondi. Le prime capitalizzazioni sono arrivate a partire dal 2014 e con l’interesse di personalità importanti come Elon Musk, che ha fin dal principio espresso grande supporto per la prima meme crypto.

Tutti in fermento per Dogecoin: attesa per le previsioni promettenti

Questi fattori hanno contribuito ad un importante picco di valore, che da termini molto ridotti, hanno portato Dogecoin ed i relativi token DOGE a subire un importante picco di valor che si è concretizzato nel suo massimo a circa 60 centesimi di dollaro, lo scorso anno.

Leggi anche:  Tokyo in stato di emergenza per Covid, Olimpiadi senza pubblico

Proprio nel 2021 è stata sviluppata una piattaforma dedicata DeFi (ossia che opera sulla finanza decentralizzata) relative a Doge, denominata DogeFather ma negli ultimi periodi il valore è comunque calato di molto, in concomitanza con la crisi delle cripto, sopratutto quelle oramai legate ai contesti finanziari.

A luglio si prospettano interessanti novità, anche perchè diversi nuovi investitori potrebbero mostrare interesse concreto verso Dogecoin, e tra i possibili promotori di DOGE potrebbe essere nuovamente Elon Musk, che ha annunciato l’intenzione di utilizzare proprio Dogecoin come valuta all’interno di Twitter, una volta che sarà confermata l’acquisizione da parte del magnate sudafricano.


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Leggi anche:  Nella bolla è un racconto satirico che intrattiene lo spettatore dall’inizio alla fine

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Leggi anche:  Il Paradiso delle Signore 6 oggi non va in onda: quando si recupera la puntata