Unicredit rischia davvero di fallire? Ecco la risposta

Unicredit fa parte del ristretto gruppo di istituti bancari che sono indissolubilmente legati al nostro paese, rappresentando anche la gestione finanziaria dello stesso: si tratta di un gruppo bancario “giovane”, nato dalla fusione di quelli che all’epoca erano già gruppi diversificati come Credito Italiano e Unicredito, che nel 1998 hanno sviluppato Unicredito Italiano, che assumerà l’attuale denominazione a partire dal 2003.

Fin dal principio gli obiettivi di Unicredit sono stati quelli di creare una struttura bancaria non legata eccessivamente ad una sede centrale, una strada che è stata poi intrapresa anche da altre banche: ad oggi, non a caso è definito un gruppo bancario internazionale, che ha molte sedi.

Unicredit rischia davvero di fallire? Ecco la risposta

Unicredit ha subito parecchio gli effetti negativi della crisi economica del 2008, ma rispetto ad altri istituti bancari non ha richiesto il supporto “diretto” da parte dello stato, ma al contrario ha provveduto ad un’opera di riorganizzazione che ha richiesto comunque molti anni e “sforzi”. Nell’ultimo decennio sono state numerose le capitalizzazioni che sono divenute necessarie per scongiurare l’eventualità di un fallimento. Negli ultimi 10 anni il personale Unicredit è stato ridotto di quasi la metà, sia in Italia che negli altri paesi dove è attiva (come in Austria ed in Germania).

Leggi anche:  The Witcher 2: streaming serie, uscita Netflix e cast

Negli ultimi anni Unicredit è riuscita a ritornare in attivo, limitando le perdite anche con un’opera di “snellimento” delle varie banche, come Fineco e Mediobanca. Attualmente il gruppo risulta particolarmente attivo in tal senso, e da qui al 2023 ha ordinato la chiusura di oltre 400 filiali sul territorio italiano ma anche all’estero. Questa scelta rispecchia la necessità di gruppi bancari molto influenti come Unicredit di ridurre i costi e concentrare i propri sforzi su servizi ben definiti.

L’ipotesi fallimento è comunque scongiurata anche in virtù di una continua voglia di rinnovare le fondamenta della banca: Unicredit ha già affrontato fasi molto complicate nella sua pur “giovane” storia.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno”: le ricette del 8 marzo 2021


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Allerta busta paga: ecco chi prende meno soldi a Marzo!

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook