Vertice con Draghi, Conte: restiamo al governo ma serve discontinuità. Decreto aiuti, il Governo pone la fiducia

«Restiamo al governo ma serve discontinuità». Sono le parole con cui il leader del M5S Giuseppe Conte, uscendo da Palazzo Chigi dopo l’incontro con il premier Mario Draghi, chiude giornate di profonda incertezza sulle sorti del M5S nella maggioranza. È la linea risultata del resto maggioritaria nel Consiglio nazionale di metà mattinata dove si sono misurate le varie anime dei pentastellati, che comunque restano in attesa di risposte dal presidente del Consiglio. «Dobbiamo intervenire a favore di famiglie e imprese con un intervento straordinario, 200 euro di bonus non servono. Va tagliato il cuneo fiscale. Dobbiamo intervenire per i lavoratori e sul salario minimo», è la sintesi di Conte al termine del faccia a faccia. Inoltre, «non permettiamo più che il reddito di cittadinanza sia messo quotidianamente in discussione». Intanto sul decreto Aiuti il Governo pone la fiducia.

Palazzo Chigi: da Draghi attenzione a Conte

Da fonti di Palazzo Chigi l’incontro tra il premier Draghi e il leader del M5s Conte viene definito «positivo e collaborativo». «In primo luogo – spiegano le stesse fonti – Conte ha confermato il sostegno del M5S al Governo; ha presentato poi una lettera, discussa dal Consiglio nazionale del M5S. Molti dei temi sollevati si identificano in una linea di continuità con l’azione governativa. Tra i punti affrontati da Conte, in particolare, il reddito di cittadinanza, il salario minimo, il cuneo fiscale, il superbonus, il caro bollette”. Draghi «ha ascoltato con attenzione quanto rappresentato dal Presidente del M5S».

Leggi anche:  Offerte di settembre Amazon: tante offerte su dolci e caramelle

Conte: no condono ma rateizzazione straordinaria

Nell’elenco delle sollecitazioni figura anche un intervento sul piano fiscale. E cioè di «offrire a tutti i contribuenti che in questo momento hanno il dilemma non di arrivare a fine mese ma a metà mese e non stanno pagando le cartelle esattoriali, una straordinaria agevolazione». Non «un condono» ma un piano di rateizzazione «senza pagamento di interessi e sanzioni», precisa il leader del M5S.

M5S in attesa di risposte concrete

Il confronto in agenda per lunedì scorso ma era stato rinviato a causa della visita di Draghi a Canazei (Trento), dopo il crollo sulla Marmolada, e riprogrammato in un primo tempo per oggi pomeriggio alle 16,30. Durante il Consiglio nazionale è emerso il disagio politico dell’intera comunità del Movimento. «La permanenza al Governo del M5S dipende dalle risposte concrete, nei fatti, che verranno date ai vari punti delle richieste», fanno sapere fonti dei Cinque Stelle. Richieste che sono confluite in un documento sottoposto al premier che ora le valuterà nel merito («non mi aspettavo una risposta immediata, non sarebbe neanche stato serio», precisa Conte).

Leggi anche:  Cupio dissolvi...

«Subito attacchi per distruggerci»

«Noi sempre responsabili, mai voltato spalle al paese». È uno dei capitoli chiave di quel documento consegnato al premier Mario Draghi, nel colloquio durato circa un’ora. «Abbiamo lavorato sempre per un confronto sereno sui problemi – si legge in un passaggio del documento – offrendo senza riserva il nostro contributo per pervenire a soluzioni utili, senza mai creare difficoltà. Non è stato questo l’atteggiamento di tutte le forze politiche di maggioranza. Abbiamo subito attacchi pregiudiziali, mancanze di rispetto, fino a subire invettive intese a distruggere la nostra stessa esistenza. C’è stata spesso indifferenza rispetto alle nostre legittime richieste».

Leggi anche:  Inflazione, Draghi: “aumento così lo stipendio netto dei lavoratori. Bonus? Ora non servono”

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook