WeBuild: una filiera di 5mila imprese che lavora a 5 grandi progetti

Condividi articolo tramite:


Dopo l’acquisizione del 65% di Astaldi, il primo gruppo di costruzioni in Italia – in cui sono parte attiva Cdp e le banche -consegna una fotografia della sua filiera, composta da quasi 5mila aziende che lavorano a 5 grandi cantieri, dal Brennero alla Sicilia

Dopo aver completato l’acquisizione del 65% di Astaldi, “la più rilevante operazione di acquisizione prevista in Progetto Italia” , si allarga il raggio d’azione di Webuild, il primo gruppo di costruzioni in Italia e tra i leader europei che conta su una filera composta da quasi 5mila imprese produttive che dal Brennero alla Sicilia provano a dare il loro contribuito alla crescita del Paese in un periodo reso ancor più delicato dall’emergenza pandemica in corso. Un polo delle costruzioni in cui determinante è la solidità garantita da Cassa depositi e prestiti (Cdp), Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Ricordiamo che con l’acquisizione del 65% di Astaldi è nato un un gruppo specializzato nella realizzazione di grandi infrastrutture complesse per la mobilità sostenibile, l’energia idroelettrica, l’acqua e i green building, con un portafoglio ordini di oltre 40 miliardi di euro.

Leggi Anche |  MTV Cribs Collection: gli oggetti più assurdi scovati a casa delle star

In questo contesto sono i cinque i grandi progetti su cui Webuild sta attualmente lavorando come capofila: 

  • la Bicocca-Catenanuova, una tratta della futura Palermo-Catania,
  • Terzo Valico dei Giovi, la linea che potenzierà il collegamento tra il sistema portuale ligure e le principali linee ferroviarie del Nord Italia e del Nord Europa; 
  • la Galleria del Brennero, elemento centrale del collegamento veloce tra Verona e Monaco di Baviera,
  • la Metro M4 di Milano,
  • Napoli-Cancello, una sezione della Napoli-Bari. 

“Infrastrutture in costruzione che danno lavoro per l’esattezza a 4.921 imprese, di cui 2.185 fornitori e 2.736 subfornitori per un valore complessivo di contratti pari a 4,4 miliardi di euro. Un numero, questo, che racconta alla perfezione l’impatto collaterale di una grande opera, quello che va oltre la sua funzionalità e il suo utilizzo per i cittadini, e si lega al benessere economico dei territori, allo sviluppo dell’economia nazionale e naturalmente al sostegno della forza lavoro”, sottolinea la società in una nota.

Le 5 mila aziende attive nei più importanti cantieri italiani di Webuild sono rappresentate al 98% da imprese italiane. Una sostenibilità che, da Palermo al Brennero, viene declinata attraverso la mobilità sostenibile. 

Leggi Anche |  “The Locksmith”, svelati i protagonisti del nuovo thriller in arrivo nel 2022

Nel dettaglio, quattro delle cinque grandi opere sopra elencate riguardano l’alta velocità ferroviaria e rientrano nelle reti TEN-T, i collegamenti continentali sostenuti dall’Unione europea. La quinta, la M4 di Milano, è invece la nuova linea metropolitana che collegherà l’aeroporto di Linate al centro del capoluogo lombardo in soli 15 minuti.

Tra le aziende che partecipano alla filiera di Webuild figurano grandi e piccole realtà. Tra esse spiccano la Fagioli, specializzata nella movimentazione di maxi-manufatti, la Fratelli Gentile (che lavora alla Napoli-Bari) che ha brevettato sistemi innovativi per la raccolta e la gestione dei rifiuti abbandonati lungo il tracciato dell’opera, e la Clivio srl (Galleria di Base del Brennero), che ha messo a disposizione due brevetti necessari per le attività di consolidamento del terreno che anticipano la perforazione delle talpe.

Sulla nuova linea Bicocca-Catenanuova lavorano oggi insieme al Gruppo Webuild 193 imprese tra fornitori e subfornitori che hanno contratti per un totale di 104 milioni di euro.

Leggi Anche |  US Open, Sinner eliminato da Zverev agli ottavi: "Fiero di dove sono adesso"

Sul Terzo Valico dei Giovi sono invece al lavoro 2.314 imprese per un totale di contratti pari a 3,1 miliardi di euro.

Fonte e diritti di questo articolo
Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, lo scopo del sito è quello di raccogliere tutte le notizie più importanti presenti nel web da tutte le fonti e attestate giornalistiche attendibili e verificate, così da poter dare all’utente più informazioni possibili in modo semplice. Notizie h24 si diffida dalle false notizie, qui vengono pubblicate solamente notizie verificate. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell’informazione indicata al termine di ogni notizia.

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata da Notizie H24? puoi trovarci sulla piattaforma ufficiale di Google News!

Condividi articolo tramite:
Enable referrer and click cookie to search for pro webber