Wind, truffa sui servizi a pagamento: sequestrati 21 milioni di euro


Sequestro da 21 milioni di euro nei confronti di Wind. Un sequestro ordinato dal gip Stefania Nobile su richiesta della Procura di Milano. L’ipotesi di reato è di “frode informatica” ed il valore del sequestro è di 21,2 milioni di euro, pari alla “percentuale incamerata da Wind per i servizi attivati pacificamente con modalità fraudolente”.

Frode informatica, sequestro da 21 milioni di euro a Wind

I fatti risalgono al periodo fino al novembre del 2018 per i servizi attivati pacificamente con modalità fraudolente dalle società produttrici di contenuti Brightmobi e Yoom per il tramite della piattaforma tecnologica Pure Bros. Se  si considerano i precedenti sequestri, si arriva ad un totale di 38 milioni di euro sequestrati a carico dei già coinvolti fornitori di servizi (a cominciare dai 12 tolti in estate appunto alle società Brightmobi e Yoom di due giovani informatici italiani a Dubai).



Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber