Wti ai minimi sui timori di recessione- Corriere.it

Dopo un’apertura in calo, dovuta ancora ai timori per la guerra tra Russia e Ucraina e il rischio di una recessione dell’economia globale, il prezzo del gas continua a scendere: al Ttf di Amsterdam scende a 172 euro al megawattora, con una flessione del 6,3%. Le forniture di Gnl in Europa, nel mentre, si rafforzano e gli stoccaggi si avviano a raggiungere il massimo. In ribasso anche il prezzo del petrolio, sulla scia del superdollaro oltre che dei timori di recessione: in avvio di settimana, il Wti perde l’1,21% rispetto alle quotazioni in chiusura venerd 23 settembre a 77,80 dollari al barile (ai minimi da gennaio), mentre il Brent cede l’1,18% a 85,13 dollari al barile.

L’allarme dell’Ocse

Sul ruolo fondamentale del gas per l’economia mondiale si espresso anche l’Ocse nel consueto outlook, pubblicato luned 26 settembre. Una carenza di carburante pi grave del previsto, in particolare per il gas — si legge nel documento —, potrebbe ridurre la crescita in Europa di ulteriori 1,25 punti percentuali nel 2023, con una crescita globale ridotta dello 0,5%, e aumentare l’inflazione europea di oltre 1,5 punti percentuali. Ci spingerebbe molti paesi in una recessione per l’intero anno. L’incertezza significativa: nelle previsioni l’Eurozona avr una crescita modesta al ritmo dello 0,3% nel 2023 dopo il +3,1% previsto per l’anno in corso. Nel caso in cui le forniture di energia siano insufficienti, si potrebbe giungere anche a una percentuale negativa intorno al -1%.

Leggi anche:  Fatto in casa per voi

Il bisogno di nuove forniture

Carenze di carburante potrebbero verificarsi — viene spiegato nell’outlook economico dell’oce — se ulteriori forniture non russe dall’esterno della Ue non si concretizzano nella misura prevista o se la domanda di gas si rivelasse eccezionalmente elevata a causa di un inverno freddo. I livello di stoccaggio sono stati notevolmente aumentati nel corso di quest’anno e ora sono in media tra l’80 e il 90% nella maggior parte degli Stati membri. Nonostante ci, il livello potrebbe non essere sufficiente per garantire di soddisfare la domanda, specialmente nel corso della stagione pi fredda dell’anno. Un inverno freddo potrebbe aumentare ulteriormente le carenze — si legge — a meno che non si possano ottenere forniture di gas aggiuntive nel breve termine, il che richiederebbe inevitabilmente prezzi sostanzialmente pi elevati. necessario, quindi, aggiungere nuovi forniture e diversificare le fonti di approvvigionamento, oltre che applicare misure di razionamento e riduzione della domanda cos da rendere pi basso anche il rischio di stop di approvvigionamento.

Leggi anche:  First Kill: la nuova serie Netflix sui vampiri

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Biohacker avrà una terza stagione?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News