Zona rossa in Alto Adige: aumentano i Comuni con chiusure e coprifuoco

Condividi articolo tramite:

Zona rossa in Alto Adige: aumentano i Comuni con chiusure e coprifuoco. Le ultime notizie, tutto quello che bisogna sapere.

Zona rossa in Alto Adige: aumentano i Comuni con chiusure e coprifuoco (Selva di Valgardena. Adobe Stock)

I contagi non si fermano in Alto Adige e nonostante la Provincia Autonoma di Bolzano non passerà in zona gialla la prossima settimana, aumentano i Comuni che entrano in zona rossa. Lo hanno deciso le autorità locali in base all’incidenza dei contagi e al basso numero di vaccinati.

Già dallo scorso 24 novembre erano 20 i Comuni altoatesini entrati in zona rossa. A questi se ne aggiungeranno altri 16 da lunedì prossimo. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Zona rossa in Alto Adige: aumentano i Comuni con chiusure e coprifuoco

Con un’incidenza settimanale dei contagi di 458,9 casi per 100mila abitanti, occupazione dei posti letto in area medica al 16,2% e quella delle terapie intensive sulla soglia limite del 10%, la Provincia Autonoma di Bolzano non dovrebbe entrare ancora in zona gialla nazionale la prossima settimana. Manca ancora l’ordinanza del Ministro della Salute.

Leggi Anche |  É sempre mezzogiorno | Ricetta crostata di Don Camillo di Daniele Persegani

A livello locale, tuttavia, aumentano i Comuni in zona rossa, che passano da 20 a 36, con 16 nuovi entrati. Una decisione presa dalle autorità sanitarie dell’Alto Adige a fronte del rapido aumento dei contagi e di una popolazione ancora scarsamente vaccinate. Nonostante la corsa al vaccino di molti.

Pertanto nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 novembre, allo scattare della mezzanotte, altri 16 Comuni della Provincia di Bolzano diventeranno “rossi”, con l’introduzione del coprifuoco dalle 20.00 alle 5.00 del mattino, la chiusura anticipata alle 18.00 di bar e ristoranti, la chiusura completa di cinema e teatri e la sospensione di tutti gli eventi pubblici. Compresi, dunque, anche i mercatini di Natale.

Leggi Anche |  Oroscopo Branko – domani lunedì 30 novembre 2020 – Previsioni per Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione

I Comuni con la maggiore incidenza settimanale di contagi, pochi vaccinati e molti positivi, a cui si applicheranno le restrizioni della zona rossa sono: Monguelfo-Tesido, Villandro, Prato allo Stelvio, Laces, Lasa, Tirolo, Campo Tures, Selva dei Molini, Perca, San Martino in Passiria, Selva di Valgardena, Fiè allo Sciliar, Valle Aurina, Cermes, Gais e Malles.

Gli altri Comuni che erano già in zona rossa sono: n zona rossa sono: Rodengo, San Pancrazio, Caines, Vandoies, Ultimo, Martello, Castelbello Ciardes, Naz-Sciaves, Senales, Plaus, Castelrotto, Marlengo, Laion, Postal, Ortisei, Moso in Passiria, Funes, Santa Cristina Valgardena, Rasun Anterselva e Rio di Pusteria.

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha sollecitato la vaccinazione della popolazione.

Ortisei, Val Gardena, Alto Adige (iStock)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Leggi Anche |  The Walking Dead 11 su Fox non va in onda

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: